DELTA DEL PO - TREKKING E NATURA IN EMILIA ROMAGNA

DELTA DEL PO - TREKKING E NATURA IN EMILIA ROMAGNA

Le Valli di Comacchio sono un'ampia zona umida dell'Emilia Romagna, uno dei più importanti complessi lagunari esistenti in Europa, rappresenta un rifugio naturale per numerose specie animali e vegetali. Conigli selvatici, germani reali, aironi, cormorani, fenicotteri rosa, un giardino zoologico a cielo aperto. Porta di ingresso del Parco regionale del Delta del Po, patrimonio dell’Umanità UNESCO, un vasto parco dove la terra e le acque si incontrano per creare un equilibrio unico di armonia e bellezza.

Itinerario

PROGRAMMA INDICATIVO 2 GIORNI 

1° giorno: Comacchio. Accoglienza del gruppo a Comacchio e visita del centro storico fatto di ponti e di canali che uniscono le cinque isole che compongono il territorio comunale. In origine le isole erano tredici, ma la bonifica del secolo scorso ne diminuì il numero, ma il fascino di centro lagunare resta intatto e con una visita guidata andrà ala scoperta dei suoi monumenti: Palazzo Bellini, l’ex Ospedale di San Camillo, il Ponte delle Carceri, l’antica Pescheria e il noto Trepponti, l’emblema della città per concludere alla Manifattura dei Marinati, il luogo dove si incontrano la storia, la cultura, le tradizioni, i segreti e i “sapori” legati alla città lagunare e alle attività di pesca nelle valli. 
A seguire trasferimento alla Riserva Naturale “Gran Bosco della Mesola” per conoscere la realtà del bosco usando tutti i sensi per scoprire le tracce degli animali, per osservazione foglie, fiori e frutti.
In serata arrivo Oasi Naturale di Torre Abate e sistemazione nel rifugio “Al Paesin”, una comoda e moderna struttura particolarmente indicata per gruppi scolastici. Si trova vicino al fiume Po, al bosco e alle dune fossili, circondata da campi coltivati permette un soggiorno a contatto con la natura e a pochi passi dal centro didattico dell'Oasi.

2° giorno: escursione in motonave fino al mare. L’attività inizia con un’escursione in motonave fino alla foce del fiume, durante il percorso è possibile osservare la maestosità del fiume e le numerose specie di uccelli che popolano lagune e canneti, si arriva poi a incontrare il mare per osservare il sistema deltizio più esteso d'Italia che rappresenta un suggestivo ambiente di transizione.
Si prosegue poi nella scoperta del territorio deltizio visitando la seicentesca Torre dell’Abate, antica chiusa idraulica e il Castello di Mesola, "gioiello estense” che ospita il Museo del Bosco e del Cervo. La giornata si chiude con la visita del complesso monastico benedettino di Pomposa che durante il medioevo fu un florido centro culturale e oggi conserva importanti testimonianze storiche e artistiche.

Quota

QUOTA A STUDENTE A PARTIRE DA € 69,00 

La quota comprende: 
una pensione completa con cestino per il pranzo presso il Rifugio Al Paesin di Torre Abate Oasi Naturale, 
escursione in motonave, 
servizio guida per ...

Assicurazioni

Responsabilità civile, estremi polizza assicurativa in corso di validità: 
RC ZURICH Assicurazioni n. 998A1251 con i massimali assicurativi previsti dalla legge:
EURO – 1.549.370,00 per ogni sinistro, qualunque sia il n. delle persone ...

Inviaci email per ottenere maggiori informazioni



Leggi l'informativa completa:

Privacy Policy